Fotografo Matrimonio SardegnaMatrimonio itinerante per le vie del borgo medioevale di Tratalias

destination wedding photographer sardinia

La Sardegna per me è davvero un grande amore: da quando l’ho scoperta ormai diversi anni fa è diventata rifugio privilegiato dei miei giorni di vacanza, luogo in cui ricaricarmi di energia ed ispirazione. Nel tempo ho percorso molti chilometri sulle sue stradine bianche, ogni volta ripagata dalla bellezza degli scenari che incontravo lungo il percorso e coccolata dalla dolcezza dei suoi abitanti. Ho sempre sognato di vederla vestita a festa in occasione di un matrimonio, e con questo editorial shooting il sogno si è fatto realtà. Ho voluto creare immagini poetiche, leggere come la brezza che soffiava in quei giorni e sono davvero orgogliosa di annunciare che è stato pubblicato sul blog americano Style Me Pretty!

Ho immaginato l’unione di due spiriti liberi attraverso un matrimonio itinerante per le vie dell’affascinante borgo medioevale di Tratalias, racchiuso nel territorio del Sulcis, nel sud di questa magica e antica terra. Sorto intorno all’anno Mille ed oggi completamente disabitato, vive ancora intorno alla sua cattedrale ed alle botteghe artigiane, ospitate nelle vecchie case di agricoltori, pastori e pellegrini. Tra le immagini del servizio fotografico la tradizione si fa dettaglio ricercato ed esclusivo, la storia incontra la natura e viene creata una vera e propria esperienza sensoriale che ha il sapore dei prodotti tipici della terra sarda ed il profumo del mirto, del rosmarino e dell’alloro.

Ho immaginato una festa lunga un week end: un’occasione speciale per radunare le persone più care e trascorrere assieme a loro momenti indimenticabili, immergendosi nel passato e respirando un’atmosfera antica e romantica. Ho utilizzato la cornice della bellissima Cattedrale di Santa Maria di Monserrato, edificata nel XIII secolo, per celebrare all’aria aperta il rito del matrimonio. A seguire un aperitivo itinerante, sorseggiando un calice di vino rosso, alla scoperta dell’antico paesino medioevale e delle sue botteghe artigiane, dove è possibile ammirare oggetti creati con maestria: scialli dipinti a mano, complementi d’arredo in legno, oggetti in ceramica e antichi telai per la tessitura del lino. Tra una bottega e l’altra, Sara Carboni, che ha curato lo styling e l’organizzazione dello shooting, ha allestito degli angoli in cui degustare le delizie locali sarde: formaggio pecorino, olive, marmellate, vini e l’immancabile liquore di mirto. Per permettere di vivere pienamente la tradizione ho pensato ad un momento in cui sposi ed invitati potessero assistere alla preparazione del pane nuziale Su coccoi de sa sposa accompagnati da una donna vestita in abito tradizionale sardo. A seguire una cena alla luce di mille candeline appese agli alberi di ulivo, degustando ottimo cibo tradizionale sardo. In una ambientazione così antica e colma di tradizione, abbiamo pensato a dettagli che riportassero indietro nel tempo: una ricca mise en place con posate in argento e piatti con decori pregiati, che contrastano volutamente con elementi naturali e rustici. Ad armonizzare il tutto, decorazioni floreali dai colori tenui, in cui le rose inglesi David Austin sono immerse nel verde delle foglie d’ulivo. Il delicatissimo gusto di arancia e di mandorla, custodito nei dolci sardi (che le Sorelle Piccioni prepararono anche per Papa Giovanni Paolo II), fa da sfondo al momento del taglio della torta, in un salotto vintage che rimanda alla Dolce Vita tipicamente italiana. A conclusione della giornata ho immaginato un wedding party su una spiaggia di sabbia bianchissima, tra le dune, con candele e cuscini, in una atmosfera pienamente mediterranea e di grande fascino.

Fotografie: Marta Guenzi Photographer, fotografo matrimonio Sardegna / Organizzazione e styling: Sara Carboni / Atelier: Donna Concept Store Sposa / Abito con dettagli di perline e paillettes: Jenny Packham / Coroncina con fiori in organza: Cecile Boccara / Abito bicolour in tulle ricamato a mano: Marco y Maria / headbands: Deepa Gurnani / Abito barocco in leggerissimo pizzo color nudo con bustier sagomato: Catherine Deane / Abito aderente ricamato a mano: Theia Couture / Abito con ricami 3D con maniche lunghe: Jenny Packham / Pettine con i fiori: Alberta Ferretti / Floral design: Valentina Scanu, Pianeta Fiore / Noleggio allestimenti: Next allestimenti / Video: Gm Digital Video / Hair + Makeup: Jumeaux / Coordinato Grafico: Sara Events / Formaggi: Caseificio degli allevatori Sulcitani / Vini: Cantina Santadi / Scialle nero decorato: Su muncaroi pintau / Bomboniere: Ollu de stincu / Ceramiche: Sa terra pintara / Laboratorio tessile: Sa domu de su linu / Donna con indosso il costume tradizionale sardo: Marinella Milia, Associazione Is Maistus / Modella: Valentina Mazara / Modello: Carlo Manca / Borgo medioevale di Tratalias / Chiesa: Cattedrale di Santa Maria in Monserrato, Tratalias / Comune di Tratalias / Spiaggia: Le Saline, Calasetta